le notizie che fanno testo, dal 2010

AIDS: un microbicida blocca il contagio. E' una lecitina sintetica

Gli studiosi dell'Università dello Utah hanno cominciato a sperimentare un "polimero di lecitine sitentiche" capace di "attaccarsi" all'involucro del virus dell'HIV ed impedirne la moltiplicazione. L'equivalente di una zolletta di zucchero in una vasca da bagno, bloccherebbe il contagio.

Ormai sono decenni che una gran parte della ricerca scientifica cerca in ogni modo di combattere l'AIDS, la Sindrome da Immunodeficienza Acquisita. La ricerca può essere divisa grossolanamente in due parti, una che cerca di curare e debellare la malattia stessa, con l'ausilio di vaccini e altri farmaci "salvavita" e l'altra che tenta di evitare il contagio, in una sorta di sfida "preventiva". E' questo il caso di una ricerca dell'Università dello Utah che ha approfondito un filone di ricerca che studia il ruolo di sostanze chimiche naturali simili alle lecitine, estratte dai vegetali, che hanno la facoltà di legarsi agli zuccheri che "rivestono" il virus dell'AIDS, bloccandone la replicazione. Purtroppo pare che ricavare le lecitine dai vegetali sia molto costoso, così i ricercatori dello Utah hanno trovato il modo di creare dei "polimeri di lecitine sintetiche" basandosi su un composto chiamato benzoboroxolo (BzB), che si comporta come un efficace microbicida verso il virus l'HIV. Il benzoboroxolo (BzB) sembrerebbe funzionare molto meglio rispetto ai microbicidi utilizzati attualmente, dato che basterebbe una quantita equivalente ad una zolletta di zucchero in una vasca da bagno per inibire l'infezione. I ricercatori avrebbero provato la loro lecitina sintetica su un ampio spettro di ceppi di HIV con risultati promettenti. Lo studio sarà pubblicato su Molecular Pharmaceutics. Lo studio, con un ampio abstract, era stato presentato nel febbraio dell'anno scorso ("Multivalent Benzoboroxole Functionalized Polymers as gp120 Glycan Targeted Microbicide Entry Inhibitors" http://is.gd/FywjcP).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: