le notizie che fanno testo, dal 2010

AIDS: nella proteina delle scimmie forse la cura

Uno studio evidenzia di aver forse trovato un rimedio per contrastare il virus che porta all'AIDS. Il segreto in una proteina delle scimmie, che modificata geneticamente e inserita in pazienti sieropositivi potrebbe sconfiggere il virus.

La rivista on-line Virology pubblica i risultati delle ricerche condotte dall'equipe di Edward Campbell, della Loyola University Health System di Chicago, che evidenziano di aver forse trovato un rimedio per contrastare il virus che porta all'AIDS.
In realtà lo studio poggia le basi su una scopertà già fatta nel 2004, quando cioé venne identificata la proteina Trim5alfa che nelle scimmie Rhesus sembra in grado di contrastare, rendendolo inoffensivo, il virus dell'HIV.
I ricercatori del National Institute of Medical Research avevano poi scoperto che tale proteina, presente anche nell'uomo, presentava delle differenze e per questo solo le scimmie avevano la capacità di superare la malattia.
Ora si è arrivati a capire che dei 500 amminoacidi che compongono la proteina, sono 6 quelli che fanno la differenza. La sfida è quindi ora quella di cercare di modificare geneticamente il Trim5alfa umano, in maniera tale da inserire la proteina nei pazienti sieropositivi, che in tal maniera non dovrebbero contrarre l'AIDS.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# AIDS# Chicago# HIV# on-line# ricercatori# virus