le notizie che fanno testo, dal 2010

Undici anni fa moriva Karol Wojtyla: speciale "A Sua Immagine", 2 aprile

"Undici anni fa moriva Karol Wojtyla, uno dei pontefici più amati dei tempi moderni. Per ricordarlo, alla vigilia della festa dedicata alla Divina Misericordia a lui tanto cara, 'A Sua Immagine' sabato 2 aprile, su Rai1 alle 17.10, gli dedica questa puntata del sabato", segnala in una nota la tv di Stato.

"Undici anni fa moriva Karol Wojtyla - illustrano in un comunicato dalla tv di Stato -, uno dei pontefici più amati dei tempi moderni. Per ricordarlo, alla vigilia della festa dedicata alla Divina Misericordia a lui tanto cara, 'A Sua Immagine' sabato 2 aprile, su Rai1 alle 17.10, gli dedica questa puntata del sabato."
Viene chiarito dunque: "Sottolineando proprio la sua devozione a questa festa e alla santa che l'ha tratteggiata, la religiosa polacca Faustina Kowalska, grazie a degli straordinari servizi girati nella sua Cracovia. Si vedrà infatti il nuovo santuario dedicato al pontefice, quello della Divina Misericordia e si ascolterà l'uomo che lo ha accompagnato più da vicino nei 27 anni di pontificato: il card. Stanislao Dziwisz. Insieme a Lorena Bianchetti ci sarà un'ospite che ha conosciuto san Giovanni Paolo II durante i suoi numerosissimi viaggi: Valentina Alazraki, giornalista messicana e 'decana' dei vaticanisti."
Si sottolinea quindi: "Fu lei a regalare al Papa polacco il sombrero che aprì il suo primo viaggio apostolico, quello in Messico, e che 20 anni dopo rinnovò il regalo mentre erano alla volta di Cuba."
"Ma non solo: proprio la Alazraki ha collaborato alla causa di canonizzazione di Giovanni Paolo II raccogliendo un centinaio di testimonianze che rendono merito alla sua santità. Subito dopo la prima parte, la linea passerà a 'Le ragioni della speranza'" prosegue la Rai.
"Un amore nato per caso - si continua inoltre -, sotto il segno di san Giovanni Paolo II e la condivisione di una lotta di civiltà: quella per l'affermazione della vita nella Terra dei Fuochi, in Campania."
"Don Maurizio Patriciello incontrerà la moglie del poliziotto Roberto Mancini - si osserva in ultimo -, Monika, morto di leucemia dopo aver indagato dal 1994 sull'interramento di rifiuti pericolosi nell'area tra Caserta e Napoli. La storia di un eroe moderno, che è stata appena raccontata nella fiction con Beppe Fiorello, andata in onda su Rai1."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: