le notizie che fanno testo, dal 2010

11 Settembre: 28 pagine inchiesta ancora segrete. Putin ha prove false flag?

Il 7 gennaio alcuni parlamentari americani hanno chiesto a Barack Obama di declassificare le 28 pagine dell'inchiesta sugli attentati dell'11 Settembre 2001. Che segreti George W. Bush ha voluto nascondere? La Pravda scrive che la Russia avrebbe le prove che gli attentati dell'11 Settembre sono stati un false flag, e che ne starebbe preparando il rilascio, con tanto di foto satellitari.

Il 7 gennaio scorso due membri del Congresso americano, Walter B. Jones e Stephen Lynch, insieme al senatore Bob Graham, hanno presentato una risoluzione bipartisan che chiede al presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, di declassificare le 28 pagine del "Joint Inquiry into Intelligence Activities Before and After the Terrorist Attacks of September 2001". Queste 28 pagine dell'inchiesta sugli attentati dell'11 Settembre 2001 sono state classificate dall'ex presidente George W. Bush. Alcuni ipotizzano che l'amministrazione Bush abbia deciso di classificare queste ventotto pagine poiché rivelerebbero i legami tra l'Arabia Saudita e i dirottatori degli aerei. Anche sotto l'amministrazione Obama queste 28 pagine sono rimane classificate. Nella risoluzione da poco presentata alla Casa Bianca viene però precisato che la declassificazione delle pagine è necessaria per fornire al pubblico americano (e non solo) la piena verità attorno ai tragici eventi dell'11 settembre 2001, soprattutto in relazione al possibile coinvolgimento di governi stranieri. Ma forse in queste 28 pagine ci potrebbero essere ben altri segreti. In un articolo del 7 febbraio, infatti, la Pravda riflette sul fatto che, nonostante questo clima da Guerra Fredda tra Stati Uniti e Russia, finora nessuna delle due parti ha oltrepassato il limite. Nell'articolo di pravda.ru vengono quindi citati alcuni "analisti" che ritengono come questo periodo rappresenti la classica "calma prima della tempesta". A loro giudizio, infatti, il presidente russo Vladimir Putin avrebbe un vero asso nella manica, cioè la prova che gli attentati dell'11 Settembre sono stati un false flag. La Pravda scrive infatti che "la Russia starebbe preparando il rilascio di prove sul coinvolgimento del governo degli Stati Uniti e dei servizi di intelligence in merito agli attacchi dell'11 settembre 2001. Tra queste prove ci sarebbero anche delle foto satellitari".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: